Filippo Tortu vola sui 200: 20”11, in Italia solo Mennea più veloce di lui

Ora Pietro Mennea è distante 39 centesimi. A Nairobi, in Kenya, Filippo Tortu ha realizzato il suo primato personale sui 200 metri, e con 20″11 (vento +2.0) è diventato il secondo italiano di sempre sulla distanza. L’atleta lombardo si è classificato 3º al Kip Keino Classic, evento che chiude il circuito Gold del Continental Tour, alle spalle dello statunitense argento olimpico Fred Kerley (19″76) e dello sprinter del Botswana Isaac Makwala (20″06). Superato nella lista azzurra all-time Fausto Desalu (6º con 20″13 agli Europei di Berlino del 2018). Davanti resta lo strepitoso 19″72 della Freccia del Sud, alle Universiadi del 1979 di Città del Messico, ancora oggi migliore prestazione europea e record mondiale per quasi 17 anni.

Olimpiadi, confermata la positività di Ujah: a rischio l’argento della Gran Bretagna nella 4×100

14 Settembre 2021

Ottima la seconda parte di gara di Tortu, oro con la staffetta 4×100 ai Giochi di Tokyo, che dopo una buona curva si è disteso sul rettilineo finale. Il brianzolo, allenato dal padre Salvino, ha migliorato di 23 centesimi il suo precedente primato (20″34), che risaliva al 2017, Golden Gala di Roma. Ha così guadagnato lo standard d’iscrizione della World Athletics per i Mondiali di Eugene, Stati Uniti, del 2022. Già lo scorso 5 settembre, al meeting di Chorzow (Polonia), l’azzurro aveva ritrovato discrete sensazioni sul mezzo giro di pista, chiudendo 3º in 20″40 dietro ai canadesi Andre De Grasse (campione olimpico in carica della specialità) e Jerome Blake.

 

Argomenti

Related Posts

Comments

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Stay Connected

2,985FollowerSegui
0IscrittiIscriviti
spot_img

Recent Stories