Hockey Nhl, falsifica il Green pass: Evander Kane dei San Jose Sharks sospeso 21 partite

Ha presentato un falso certificato vaccinale contro il coronavirus. Peccato che non l’abbia fatta franca ed è stato sospeso per 21 partite. Si tratta di Evander Kane, giocatore di hockey su ghiaccio e attaccante dei San Jose Sharks, che è stato punito dalla National Hockey League (Nhl) e dalla sua stessa società per aver violato i protocolli Covid-19.

Inutili le scuse di Kane

Kane, come ha scritto la Nhl in una nota, è stato squalificato per ”violazione accertata e mancanza del rispetto dei protocolli Nhl/Nhlpa Covid-19 e non è idoneo a tornare fino a quando gli Sharks non affronteranno i New Jersey Devils il 30 novembre”. Fino a quella data il 30enne hockeista, quarta scelta assoluta del Draft 2009, non percepirà nemmeno lo stipendio. ”Vorrei scusarmi con i miei compagni di squadra, il club dei San Jose Sharks e tutti i tifosi degli Sharks per aver violato i protocolli Nhl Covid – il mea culpa di Kane -. Ho commesso un errore di cui mi pento sinceramente e mi assumo la responsabilità. Quando la mia sospensione sarà finita, ho intenzione di tornare sul ghiaccio con grande impegno, determinazione e amore per l’hockey”. Non è la prima volta che Evander finisce nella bufera. Nel mese di settembre, infatti, era stata scattata un’indagine nei suoi confronti legata a scommesse illecite dopo la denuncia della moglie Deanna dalla quale il giocatore si sta separando.

Argomenti

Related Posts

Comments

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Stay Connected

3,048FollowerSegui
0IscrittiIscriviti
spot_img

Recent Stories