“Letta? Ci sono anche sondaggi negativi. Tornare alla vocazione maggioritaria”

“Io credo che ai sondaggi vada sempre dato il valore che meritano, ma con coerenza ovvero sempre con la stessa lente di lettura sia quando ci indicano avanti ad altri sia quando rilevano un valore percentuale che fa fatica a crescere”. Con queste parole il senatore del Partito Democratico Dario Stefàno, presidente della Commissione politiche europee di Palazzo Madama, risponde alla di Affaritaliani.it se non ci sia stato un po’ troppo trionfalismo da parte di Enrico Letta nel commentare il sondaggio Ipsos che dà di pochissimo il Pd primo partito.

Quanto alle parole di Letta, secondo il quale l’alternativa a Salvini e Meloni si costruisce con i 5 Stelle, Stefàno argomenta: “L’alternativa a Salvini e Meloni la si costruisce con un profilo alternativo, europeista, riformista, che sappia abbracciare tutti i giorni l’agenda Draghi, che sia capace di recuperare una vocazione maggioritaria che parli al Paese non solo ad alcuni. Il rapporto con i 5 Stelle dipenderà soprattutto dalla evoluzione che il Movimento saprà traguardare, anche attraverso la definitiva maturazione della scelta di una leadership riconosciuta da tutti. Ho letto che vogliono iniziare a parlare anche al ceto moderato, lo considero un fatto positivo, ma non immagino possa essere una licenza esclusiva come non considero sia una licenza dei 5S quella di dare patenti a chi è onesto e chi no, o chi lo è meno”.

Articoli Correlati

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Rimani Connesso

3,515FollowerSegui
0IscrittiIscriviti
spot_img

Storie Recenti